COOPERATIVA SOCIALE NUOVI ORIZZONTI ONLUS

Cooperare per? Per non coltivare solo il proprio giardino.Per non dimenticare di chiederci che significato ha il nostro lavoro.Per sentire che vale la pena tentare di aspettarci.Per condividere nel lavoro le nostre capacità e imparare ad accettare i nostri limiti. Per desiderare di essere capiti e provare talvolta l’amarezza di non esserlo. Per stupirci di chi ci sta vicino. Per.......

La Cooperativa Nuovi Orizzonti ha preso vita nel 1980, fondata da un gruppo di genitori dei ragazzi accolti dall’Associazione ANFFAS di Schio, con l’obiettivo di offrire loro una possibilità di integrazione sociale e lavorativa.

Inizialmente si è partiti con l’orticoltura e la floricoltura. Tramite queste attività la Cooperativa ha cercato in questi anni di perseguire il suo obiettivo sociale.

Attualmente coinvolge al lavoro circa 40 persone, delle quali la metà in situazione di disagio e invalidità. Con loro è previsto e concordato un progetto di inserimento lavorativo che, a seconda dei casi, potrà essere formativo in vista di uno sbocco esterno, oppure occupazionale definitivo, con una assunzione presso la Cooperativa stessa.

OBIETTIVI SOCIALI

  • Favorire con la propria  attività l’inserimento  sociale e lavorativo di persone in stato di disagio.
  • Recuperare promuovere e valorizzare beni botanici e culturali al fine di renderli patrimonio comune e possibilità di incontro e condivisione.

Consiglio di Amministrazione

Presidente: Denis Inderle

Vicepresidente: Domenico Garbin

Consiglieri: Gianmichele Contin, Cristina Cogo, Erika Dalla Vecchia, Ilaria Lotto,  Federica Dal Santo

Nel corso degli anni, inoltre, la Cooperativa a Santorso ha progettato e gradualmente realizzato un’Oasi (Oasi Rossi) in cui si fondono insieme momenti ricreativi, passeggiate all’aria aperta, iniziative didattiche e sociali che sono divenute patrimonio comune e momenti di aggregazione di rilievo provinciale e nazionale.

Attraverso la realizzazione e gestione dell’Oasi Rossi, che si unisce idealmente al Parco di Villa Rossi, la Cooperativa ha ampliato le possibilità di integrazione sociale e lavorativa di persone in disagio occupate e coinvolte: nell’accoglienza dei visitatori, nella custodia, nel riordino e manutenzione del fondo, nei servizi di ristorazione e di biglietteria.

Dopo ormai 40 anni di impegno, ci sentiamo di proseguire il nostro cammino con nuovo vigore e nuova speranza. La speranza di poter fare nel fare del nostro meglio per ampliare negli anni futuri gli inserimenti sociali, tenendo bene a mente che i veri mattoni che costituiscono la Cooperativa sono le persone e le relazioni che si instaurano lavorando assieme con spirito di servizio per la crescita di tutta la comunità.